Uragano Laura verso gli Usa, paura per Louisiana e Texas. Ad Haiti almeno 21 morti

Uragano Laura verso gli Usa, paura per Louisiana e Texas. Ad Haiti almeno 21 morti

La perturbazione, che avanza verso la costa Sud degli Stati Uniti, è considerata “estremamente pericolosa”.  È già stato ordinato a 600mila persone di abbandonare le proprie case nelle zone lungo la costa del Golfo: si tratta dell’evacuazione maggiore negli Usa durante la pandemia da coronavirus

L’uragano Laura, che avanza verso la costa Sud degli Stati Uniti, ha raggiunto la categoria 4, e viene quindi considerato “estremamente pericoloso” (COME SI CALCOLA LA CATEGORIA DEGLI URAGANI). La perturbazione è attesa sulla Louisiana e sul Texas, mentre è già passata su Haiti, dove ha causato la morte di 21 persone.

Paura per Texas e Louisiana

Laura si è rafforzato mentre si avvicina alla costa americana, dove dovrebbe colpire il Texas e la Louisiana con raffiche di vento che potrebbero raggiungere i 209 km/h. Per i due Stai, l’uragano potrebbe provocare danni e perdite economiche che secondo le stime degli analisti arriverebbero a 20-25 miliardi di dollari. Per gli esperti, chi abita nelle aree a rischio deve allontanarsi, a prescindere dalle preoccupazioni per il coronavirus. Tanto che è già stato ordinato a 600 mila persone di abbandonare le proprie case nelle zone lungo la costa del Golfo: si tratta dell’evacuazione maggiore negli Usa durante la pandemia. Le aree più a rischio sono quelle al confine tra Texas e Louisiana, comprese le città texane di Beaumont, Galveston, Port Arthur e le parrocchie di Calcasieu e Cameron, nel sud-ovest della Louisiana, dove i meteorologi hanno detto che l’uragano potrebbe sommergere intere comunità. La Fema (la protezione civile americana) ha spiegato che il presidente Donald Trump ha approvato aiuti federali di emergenza per integrare gli sforzi di risposta statale e locale dei due Stati nelle aree più colpite. E gli ospedali si stanno preparando ad affrontare una doppia sfida: le conseguenze di un uragano durante una pandemia. “È una follia”, ha spiegato Darrell Pile, Ceo del Southeast Texas Regional Advisory Council, che coordina la risposta medica di emergenza in 25 contee lungo la costa.

Ad Haiti almeno 21 morti

Laura, prima di dirigersi verso gli Usa, ha devastato Haiti, dove le autorità  hanno reso noto che sono morte almeno 21 persone, mentre altre cinque sono per il momento considerate disperse. Secondo il portale InfoHaiti.net il maggior numero di vittime è stato registrato nelle regioni occidentale, sud-orientale e meridionale di Haiti, mentre le persone considerate disperse (due bambini e tre adulti) sono ricercate nel sud-est del Paese. I soccorritori, si è appreso, non hanno potuto ancora raggiungere la costa meridionale haitiana perché le piogge battenti ed i venti hanno gravemente danneggiato quattro ponti (Scipion, Port-Salut, Port-a-Piment e Roche-à-Bateau). L’allarme rosso per il passaggio della tempesta, intanto, è stato revocato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


CAPTCHA Image
Reload Image
Skip to toolbar